Caro Associato, ci preme puntualizzare che il S.A.Ta.M. non ha proclamato nè aderito alla manifestazione di protesta dei lavoratori del Trasporto Pubblico Locale di domani, 8 marzo.

Tale agitazione è indetta da sigle sindacali che sono maggiormente operative nel settore del trasporto ferroviario.

L’utilizzo dello strumento dello sciopero, come cassa di risonanza per far emergere le criticità nel nostro comparto, è da utilizzare nei modi e nei momenti opportuni così come è stato fatto fino ad oggi, di concerto con le altre sigle sindacali operanti localmente sul territorio ed a livello nazionale, per ottenere il massimo effetto possibile.

Il S.A.Ta.M. informa con regolarità via sms, e-mail, web, volantini ed in svariati altri modi la categoria delle agitazioni e degli scioperi che vengono proclamati, in modo tempestivo e con le motivazioni e le modalità chiare della partecipazione.

Vi invitiamo a non partecipare a forme di protesta non condivise nei termini e nei modi, in quanto rischiano di strumentalizzare la categoria e rendono le future proteste meno efficaci.

Pertanto il servizio taxi nella giornata di domani, 8 marzo – Festa della Donna, si svolgerà in modo regolare ed anzi, con un occhio di riguardo proprio alle donne che utilizzeranno il servizio taxi che ricordano, con questa festa, sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui sono state e sono ancora oggetto in quasi tutte le parti del mondo.

Buon lavoro