Egregio Direttore,

Leggiamo sulla rivista da lei diretta, l’ennesimo attacco strumentale alla nostra categoria, in particolare ai titolari di licenza Taxi del Comune di Milano.
Il vostro resoconto pubblicato a firma Rita Galimberti, descrive una “mezza giornata tipo“ di un tassista Milanese che ha prodotto, a dire della giornalista, in sole 5 ore un incasso di 700 euro.
Non serve un genio in matematica per dedurre che anche con il parametro più pagante del nostro tassametro la cifra massima raggiungibile in 5 ore lavorate con continuità e senza sosta, non può certo produrre i 700 euro decritti nel resoconto, inoltre la informiamo che presso l’aeroporto di Malpensa, le attese minime per un taxi sono di due ore con una media di oltre tre ore e non è possibile avere una corsa immediata senza attende il proprio turno, salvo commettere una grave infrazione di adescamento.
Visto che non abbiamo modo di conoscere il nome del presunto “collega” che si è prestato a questo vostro Test, vi segnaliamo inoltre che lo stesso, nella descrizione che avete fatto della sua giornata tipo, ha inanellato infrazioni tali da rischiare in un solo giorno la revoca della licenza di esercizio.
Per un tassista che lavora rispettando le regole il carico fuori dagli spazi consentiti, soprattutto in aeroporto NON è ammesso e l’infrazione è punita con 30 giorni di sospensione.
Altri 30 giorni di sospensione si rischiano quando si invitano i possibili utenti a scegliere il proprio taxi, consegnando il proprio biglietto da visita, non ultima e’ un’ulteriore infrazione “scartare” le corse assegnate per scegliere quella che più onerosa verso l’aeroporto.
Nel vostro resoconto NON solo avete descritto un servizio pubblico non rispettoso dei regolamenti ma, dischiarando incassi così mirabolanti, peraltro con una quota in contanti altrettanto inverosimile, esponete la categoria tutta a possibili rapine da parte di soggetti malintenzionati che pensano di trovare soldi facili rapinando un tassista.
Per chiudere la invitiamo in futuro ad una maggiore attenzione e verifica delle notizie che fornite per evitare pubblicazioni inesatte e fuorvianti .
Cordiali Saluti.

TAM, SATaM, Unione Artigiani, CLAAI.